Mostre a tema

ARCHITETTURE DELL'ACQUA NELLA STORIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

 

La mostra Architetture dell'Acqua in Friuli Venezia Giulia, inaugurata in occasione della giornata mondiale dell'acqua 2012 sarà aperta sino al 15 aprile 2012 presso la galleria fotografica "Tina Modotti" (ex mercato del pesce) a Udine. Con l'inaugurazione della mostra, prevista per le ore 17.00 del 22 marzo 2012, verrà presentato anche il volume "Architetture dell'acqua in Friuli Venezia Giulia" dell'ing. Anna Frangipane. Nel 2008, anno europeo dell’acqua, a palazzo Mantica si tenne un convegno, organizzato dall’associazione Dimore Storiche Fvg, dal Centro di studi Giacomo di Prampero e dalla Filologica Friulana (che patrocinano anche questa mostra insieme all’Autorità di bacino regionale del Friuli Venezia Giulia). Da quel convegno partì lo studio, condotto da Anna Frangipane, che ha portato prima alla pubblicazione del volume edito da Gangemi Editore nel 2011 e ora ad un’esposizione dal titolo omonimo volta a valorizzare non solo l’approfondito lavoro della studiosa, ma anche i materiali conservati nella fototeca dei Civici Musei. (Messaggero Veneto)

 


ACQUAE - LA GESTIONE DELL'ACQUA OLTRE L'UNITA' D'ITALIA NELLA PIANURA EMILIANA - MOSTRA

 

La mostra “Aquae. La gestione dell’acqua oltre l’unità d’Italia nella pianura emiliana” prosegue nella Chiesa di Santa Maria fuori le mura a Nonantola (Modena) fino al 26 febbraio 2012.
“Conoscere le dinamiche idrauliche per mantenere il territorio – parole di Francesco Vincenzi, presidente del Consorzio della Bonifica Burana –. Con la consapevolezza che l’assetto attuale deriva da secoli di governo del territorio e che, ogni zona, ha le sue peculiarità mantenute oggi, qui, dal Consorzio della Bonifica Burana”. Ecco quanto sta alla base di “Acquae – La gestione dell’acqua oltre l’Unità d’Italia nella pianura emiliana Cavamento Foscaglia 1487 – 2012”, una mostra itinerante e che da novembre fa tappa a Nonantola. L’evento è organizzato dal Consorzio della Bonifica Burana, Museo Archeologico Ambientale, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Emilia Romagna, Provincia di Modena, Partecipanza Agraria di Nonantola, Comune di Nonantola, Archeo di Nonantola.
La mostra resterà aperta al pubblico, con ingresso gratuito, fino al 26 febbraio 2012 col seguente orario: sabato e domenica dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30 esclusi il 25, 31 dicembre 2011 e il 1° gennaio 2012. Resterà aperta il pomeriggio del 26 dicembre 2011 e del 6 gennaio 2012. È possibile usufruire di visite guidate su prenotazione.
L’evento si svolge in collaborazione con: Soprintendenza Archivistica per l’Emilia Romagna; Università degli Studi di Bologna (dipartimento di Paleografia e Medievistica e di Discipline Storiche); Archivio di Stato di Modena, Archivio di Stato di Bologna; Archivio di Stato di Ferrara e con il contributo di Banco San Geminaino e San Prospero.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria del Museo Archeologico Ambientale ai recapiti: telefono 051.6871757, fax 051.823305 e-mail maa@caa.it, sito web www.museoarcheologicoambientale.it.
(Tratto dal sito www.consorzioburana.it)

 

ALTROMARE, UNA CROCIERA SOTT'ACQUA - MOSTRA MULTIMEDIALE

Dal  27.11.2011 AL 27.05 2012 a Grignano (Trieste)

 

MUSEO DELL'ACQUA POTABILE - SPAZIO ACQUA

 

Sono presenti tutte le attrezzature per l'estrazione, la depurazione, l'immissione dell'acqua resa potabile nella rete idraulica milanese. Ci sono, inoltre i quadri ellettrrici e tutte le apparecchiature d'epocacon la ricostruzione di antichi macchinari per ogni utilizzo dell'acqua. (In via Cenisio 39 a Milano visite guidate su prenotazione - Tel: 02.341523)

http://www.turismo.milano.it/wps/portal/!ut/p/c0/

 

ECOMUSEO DELL'ACQUA

"Nell'comuseo si parla di acqua, del suo potenziale energetico e dei suoi effetti sugli ecosistemi, di storia idrogeologica e tecnologia idraulica, di bonifica, ecologia e agricoltura, di genti e mestieri nel rapporto vitale con fiumi, canali, piogge... La struttura museale è situata presso la cassa d´espansione del canale Dosolo; un ambiente ricco di siepi, prati, rimboschimenti e zone umide a pochi passi da Sala Bolognese (BO)." da http://www.ecomuseodellacqua.it/index.asp

Padulle - Sala Bolognese (Bologna)
tel: 3480119208 info@ecomuseodellacqua.it

 

MUSEO DELL'ACQUA DI ASIAGO E DEI SETTE COMUNI

"L'elemento fondativo di ogni museo è quello di costituire "una struttura organizzata per la conservazione e la valorizzazione di raccolte di beni culturali, acquisite, conservate, comunicate per tutti i fini della fruizione". Il Museo dell'Acqua è stato ideato dal Gruppo Speleologico Settecomuni e proposto al Comune di Asiago nel 1998. I lavori di ristrutturazione sono stati portati a termine ad aprile 2009. Il Museo ha aperto le attività il primo giugno 2009 ed è ancora in fase di allestimento. Gli obiettivi generali che il Museo dell'Acqua si propone sono i seguenti:

  • esplorare il tema "acqua" quale filo conduttore che lega tra loro i molteplici aspetti del rapporto uomo-ambiente
  • conservare sia nella concretezza che nella memoria quanto la presenza e, nel contempo, la mancanza di questa risorsa hanno influito sulla storia e sullo sviluppo del territorio altopianese e dei suoi abitanti
  • promuovere la conservazione e la valorizzazione dei beni legati al rapporto uomo-acqua in riferimento alla morfologia del territorio, alla vita, al lavoro, al divertimento e alla tutela della risorsa
  • diffondere la conoscenza della risorsa acqua dal punto di vista scientifico, storico, sociale, artistico
  • promuovere e diffondere una cultura dell'acqua quale risorsa indispensabile e bene comune e non come merce"
  • da www.museodellacqua7comuni.it