L’acqua dall’A alla Z

A

ALVEO - abbassamento dell’: diminuzione della quota del fondo di un corso d’acqua dovuta a interventi tecnici
ACCUMULO - zona di: area di arresto di un processo naturale (es. colata detritica, frana) in cui avviene la deposizione di materiale
ACQUA
-       *sotterranea: acqua presente sotto la superficie del suolo
-       *superficiale, acqua che scorre o ristagna alla superficie del suolo
-       ciclo dell’ *, circolazione dell’acqua fra l’atmosfera e la terra, che include precipitazioni, il deflusso, l’evaporazione e la condensazione
-       corso d’ *acqua con corrente permanente o saltuaria in un alveo
-       corso d’ *artificiale, corso d’acqua che ha subito interventi di sistemazione modificandone le caratteristiche in modo sostanziale
-       corso d’ * naturale, corso d’acqua allo stato naturale
-       corso d’ *  ricettore, corso d’acqua che raccoglie le acque di uno o più affluenti
-       corso d’ * secondario corso d’acqua che si immette in un corso d’acqua principale
-       corso d’ * principale corso d’acqua nel quale confluiscono uno o più corsi d’acqua secondari
-       pelo d’ *– water surface - superficie di contatto tra un corso d’acqua o uno specchio d’acqua e l’atmosfera
-       regime delle *– hydrologic regime -  insieme dei processi di apporto, di ritenzione e di deflusso delle acque in un sistema (es. un bacino imbrifero) e tra questo sistema e l’ambiente circostante
-       regolazione dei corsi d’*water regulationcontrollo delle condizioni naturali di deflusso e del livello delle acque con opere idrauliche quali ad esempio chiuse, traverse..
-       sistemazione di un corso d’ * - hydraulic engineering – insieme delle misure strutturali volte alla protezione contro gli effetti dannosi dell’acqua, allo sfruttamento delle risorse idriche e alla
-       specchio d’ * (body of standing water) – acque in stato di lento movimento o completamente immobili
ACQUIFERO (aquifer) – roccia o strato geologico che trattiene l’acqua sotterranea o consente il suo passaggio
AFFLUENTE (tributary) – corso d’acqua che si getta in un corso d’acqua maggiore o in un lago
AFFLUSSO (inflow) – acqua che entra in un’unità idraulica (es. coso d’acqua, lago, serbatoio)
ALLAGABILE area – (flood plain) – area pianeggiante che affianca un corso d’acqua, sommersa in caso di superamento della capacità dell’alveo
ALLARGAMENTO DEL LETTO (channel widening) allargamento i un corso d’acqua tramite interventi tecnici o a causa di erosione laterale
ALLUVIONABILE AREA (flood plain) – area pianeggiante che affianca un corso d’acqua , sommersa in caso di superamento della capacità dell’alveo
ALLUVIONE (flooding) – sommersione di terre, abitualmente asciutte, causata dalla fuoriuscita d’acqua dai confini di un corso d’acqua o di qualsiasi altro corpo d’acqua
ALVEO (stream channel) – solco naturale o artificiale nel terreno che contiene in permanenza o periodicamente acqua corrente
ANSA (loop) – curva accentuata di un corso d’acqua
APPORTO DI MATERIALE SOLIDO (sediment input) – insieme di materiali solidi erosi provenienti da un bacino imbrifero e trasportati da un corso d’acqua in un determinato periodo di tempo
AREA
-       * soggetta a vincolo (conditional use area) area, definita in una carta dei pericoli o un piano delle zone di pericolo, per la quale sussiste un pericolo medio e in cui tutte le attività umane (soprattutto le costruzioni) sono soggette a condizioni particolari
AREALE
-       erosione * (sheet wash) – erosione di uno strato relativamente omogeneo ed esteso della superficie del suolo da parte dell’acqua, della neve o del vento
ARGINE (dike) – terrapieno costruito lungo le sponde di un corso d’acqua per contenere le piene
ARTESIANO
-       falda * (confined groundwater) falda acquifera la cui superficie è limitata da uno strato impermeabile e risulta di conseguenza sotto pressione
AUMENTO DI PIENA (increase of flood) – aumento della portata, rappresentato dal ramo ascendente di un idrogramma di piena

B

BACINO
-       * di ritenuta delle piene ( flood control reservoir) serbatoio che riduce il colmo di una piena in un corso d’acqua mediante un temporaneo immagazzinamento
-       * di sedimentazione (sediment retention basin) bacino predisposto al fine di raccogliere materiali solidi a monte di una diga
-       * fluviale (river basin) bacino imbrifero di un fiume e i suoi affluenti
-       * imbrifero/idrografico (drainage basin): porzione di terreno avente un’unica uscita per il suo deflusso
-       * lacustre (lake basin) – depressione nel suolo occupata da un lago
BANCO (bar) - deposito allungato di materiale solido (es. sabbia) nell’alveo di un corso d’acqua o al suo sbocco
BRIGLIA (torrent check dam) – manufatto, generalmente di limitata altezza, costruito trasversalmente all’alveo di un torrente per limitare lì’asportazione di materiale dal fondo dovuta alla forte pendenza, per stabilizzare le sponde o per controllare il trasporto solido degli eventi più intensi
-       * di contenimento ( sediment retention structure) briglia o diga destinata prevalentemente a ritenere il materiale solido trasportato 

C

CALAMITÀ (catastrophe): evento generalmente improvviso e imprevedibile che provoca danni di proporzioni importanti e richiede aiuti esterni perché il suo controllo oltrepassa i normali mezzi degli enti pubblici
-       * naturale: evento naturale straordinario (es. inondazione, terremoto, uragano) con effetti gravi sull’uomo, sull’ambiente e/o sui beni materiali.
 
CANALE (canal): alveo artificiale con profilo regolare che serve alla navigazione, al drenaggio, all’irrigazione o all’adduzione d’acqua
-       * artificiale: canale artificiale in calcestruzzo, legname o pietrame volto a stabilizzare il letto di un corso d’acqua e garantire lo scorrimento dell’acqua
-       * di derivazione: canale costruito per deviare le acque ad un punto a valle
-       * di magra (low water channel): parte del letto di un corso d’acqua occupata in periodo di magra
-       * di piena (high water channel):parte del letto di un corso d’acqua occupata in periodo di piena
 
CANALIZZAZIONE (channelization): trasformazione di un corso d’acqua in canale per es. per permettere la navigabilità o aumentarne la capacità idraulica
 
COEFFICIENTE
-       * di deflusso (runhoff coefficient): rapporto tra l’altezza di deflusso e l’altezza di precipitazione
-       * di scabrezza/ di rugosità (roughness coefficient/ rugosity coefficient): coefficiente che caratterizza lo stato della superficie bagnata e rappresenta la resistenza allo scorrimento nei calcoli idraulici
 
COLATA DETRITICA (debris flow): miscela di acqua e materiale solido ad elevata concentrazione che fluisce con movimento rapido o lento, spesso in ondate successive
 
COLMO DI PIENA (flood peak): livello o portata massima raggiunto durante una piena in un corso d’acqua
 
CONO
-       * alluvionale ( alluvial fan): deposito a forma di ventaglio di sedimenti depositati da un corso d’acqua in corrispondenza di una diminuzione di pendenza (tipicamente allo sbocco in un fondovalle o in una pianura)
 
CORRENTE (current): movimento orientato dell’acqua in un fiume o in un lago
 
CORSO
-       * d’acqua (stream): acqua con corrente permanente o saltuaria in un alveo

D

DEFLUSSO (runoff):acqua che scorre in superficie o sotto il terreno per effetto della gravità
 
DEPOSITO (deposition): processo geomorfologico di raccolta di prodotti dell’erosione
DETRITO (debris): accumulo di materiale incoerente, derivante principalmente dalla disgregazione delle rocce
DIFESA
-       * dalle piene (flood mitigation):insieme delle misure prese allo scopo di proteggere persone e beni materiali dall’azione dannosa delle acque
 
DIGA (weir): opera trasversale , spesso con stramazzo, che serva alla ritenzione e alla regolazione del livello d’acqua e della portata
 
DISSIPAZIONE
-       * bacino di (stilling pond): bacino situato a valle di uno stramazzo volto a dissipare l’energia dell’acqua e proteggere il letto e le rive dall’erosione
 
DISTRIBUZIONE
-       * della pioggia, precipitazioni (distribution of precipitation): variazione dell’altezza della precipitazione nel tempo e nello spazio
 

E

EMISSARIO (effluent): corso d’acqua alimentato da un altro corso d’acqua o da un lago
 
ENTRATA:
-       Briglia d’* (inlet dam): briglia costruita per esempio all’ingresso di un bacino di raccolta di materiale allo scopo di prevenire l’erosione a ritroso
 
EROSIONE (erosion): asportazione e trasporto di materiale del suolo da parte dell’acqua corrente, dei ghiacciai, del vento, delle onde,…
 
ESONDABILE
-       *area (floodplain): area pianeggiante che affianca un corso d’acqua, sommersa in caso di superamento della capacità dell’alveo
 
EVACUAZIONE (evacuation): spostamento della popolazione da un luogo minacciato o colpito da una catastrofe naturale
-       * delle piene (flood spillage): misura volta a smaltire le piene senza danni

F

FALDA:
-       * acquifera (groundwater):insieme delle acque sotterranee che occupano le cavità e fessure della litosfera e le cui parti sono idraulicamente collegate
-       * artesiana (confined groundwater): falda acquifera la cui superficie è limitata da uno strato impermeabile e risulta di conseguenza sotto pressione
 
FIUME (river): grande corso naturale
-       * intrecciato: fiume caratterizzato da una sezione larga e poco profonda suddivisa in diversi bacini intrecciati
-       * torrentizio (mountain river):grande corso d’acqua naturale di montagna a forte pendenza, caratterizzato da repentini cambiamenti di deflusso e da un notevole trasporto di materiale solido
 
FLUSSO (flow): movimento orientato dell’acqua in un fiume o in un lago
 
FLUVIALE:
-       * alveo (river bed):solco nel terreno in cui scorre un fiume
-       * ambito (river space):spazio che comprende l’alveo e le zone a diretto contatto con il corso d’acqua
-       * bacino (riverse): bacino imbrifero di un fiume e i suoi affluenti
-       * corrente (streamig flow):deflusso con velocità media inferiore alla velocità critica
 
FOCE (mouth): punto terminale di un corso d’acqua che s’immette nel mare o in un lago
 
FONDO
-       * del letto (channel bottom): parte inferiore del letto di un corso d’acqua situata tra il piede delle due sponde
-       * naturale (natural stream bed):fondo di un corso d’acqua allo stato naturale
-       * ghiaioso (gravel bed):fondo di un corso d’acqua impostato principalmente in sedimenti ghiaiosi
 
FRANA (slide): movimento gravitativo di una porzione di terreno lungo una superficie di scivolamento

G

GALLERIA
-       * derivatrice (diversion tunel): canale di derivazione sotterraneo
-       * di deviazione (bypass tunnel): canale di deviazione sotterraneo
 
GEOMORFOLOGICO
-       carta * (geomorphological map):documentazione dei risultati di analisi sul terreno, che permette l’identificazione e la valutazione dei pericoli naturali e ostituisce la base per l’elaborazione della carta dei pericoli
-       processo * (geomorphic process): processo naturale che contribuisce a modellare la superficie terrestre
 
GLACIALE
-       piena * (Glacial flood): piena causata dallo scioglimento di un ghiacciaio o dallo svuotamento improvviso di un lago di ghiacciaio
 
 
GOLA (ravine): canale profondamente eroso dall’acqua che vi defluisce solo a seguito di intense precipitazioni e/o durante il periodo di fusione delle nevi
 
GOLENA (flood plain): zona di terreno pianeggiante, compresa tra il letto di magra di un corso d’acqua e il suo argine naturale o artificiale
 
GRADINATA
-       *di soglia (series of sills): serie di soglie disposte in sequenza per stabilizzare il fondo del letto di un corso d’acqua
-       briglie a *(array of check dams):serie di briglie disposte in sequenza
 
GRANULOMETRIA (grain size distribution): ripartizione ponderale dei diametri delle particelle rappresentate in un campione di sedimenti

I

IDRAULICA (hydraulics): ramo della meccanica dei fluidi che tratta del flusso dell’acqua (o d’altri liquidi) in condotte o canali aperti
 
IDRAULICO
-       capacità * (hydraulic capacity): portata massima che può transitare in un alveo senza causare straripamenti
-       opera * ( hydraulic structure): costruzione che serve all’utilizzazione delle risorse idriche o alla protezione contro le piene
 
IDRICO:
-       altezza* (depth of water): distanza verticale tra il pelo d’acqua e il fondo dell’alveo o la superficie del terreno in zona inondata
-       bilancio * (water balance): valutazione quantitativa delle componenti del ciclo idrico (inclusi neve e ghiaccio) per un bacino imbrifero o un sistema idrico durante un determinato periodo di tempo
 
IDRODINAMICO
 
-       pressione * (hydrodynamic pressure):pressione dovuta all’energia cinetica dell’acqua
 
IDROGRAFICO
 
-       bacino* (catchment area): porzione di terreno avente un’unica uscita per il suo deflusso
-       rete * (river network): insieme dei corsi d’acqua che drenano un bacino imbrifero
 
IDROLOGIA (hydrology): scienza che tratta delle acque al di sopra e al di sotto della superficie terrestre, della loro formazione, circolazione e distribuzione, delle loro proprietà e della loro interazione con l’ambiente
 
IDROMETRIA (hydrometry): metodologia e tecnica della misura dei livelli d’acqua e dei deflussi
 
IDROMETRO (stage gauge): apparecchio destinato a misurare l’altezza dell’acqua in un dato punto di un corso d’acqua o di un lago
 
IDROSTATICO
-       pressione * (hydrostatic pressure): pressione isotropa esercitata dall’acqua in riposo
 
IMBRIFERO
-       bacino * (catchment basin): porzione di terreno avente un’unica uscita per il suo deflusso
 
INCLINAZIONE
-       *di pendio (slope): grado di inclinazione di una superficie di terreno
-       *di scarpata (gradient): grado di inclinazione di una scarpata
 
INFILTRAZIONE (infiltration):flusso di acqua della superficie del terreno in un substrato poroso
 
INGEGNERIA FLUVIALE (river engineering): costruzioni idrauliche realizzate in un corso d’acqua al fine di evitare straripamenti, sovralluvionamento ed erosione
 
INVASO
-       *delle acque di piena (flood storage): accumulazione naturale o artificiale di acqua che permette un’attenuazione delle piene

L

LACUSTRE
-       bacino * (lake basin): depressione del suolo occupata da un lago
-       livello * (lake level): distanza verticale tra il pelo d’acqua di un lago e un livello di riferimento
 
LAGO (lake): grande distesa d’acqua raccolta in una depressione della superficie terrestre
 
LAMINARE
-       deflusso * (laminar flow): flusso in cui le particelle fluide si muovono secondo linee parallele
-       erosione * (sheet erosion): erosione di uno strato relativamente omogeneo ed esteso della superficie del suolo da parte dell’acqua, della neve o del vento
 
LETTO
-       * a meandri (meandering channel): alveo di un corso d’acqua costituito di una successione di meandri
-       * di magra (low flow channel): parte del letto di un corso d’acqua occupata in periodo di magra
-       * di piena (overflow channel): parte del letto di un corso d’acqua occupata in periodo di piena

M

MAGRA (low water): livello d’acqua o portata nettamente inferiore al valore medio pluriennale
 
MEANDRAZIONE
-       Ampiezza di * (meander width):larghezza di oscillazione di due meandri successivi
-       Zona di * (meander belt): parte del fondo di una valle in cui un corso d’acqua sviluppa i propri meandri
 
MEANDRO (meander): settore di un corso d’acqua sinuoso costituito da due curve consecutive
 
MINIMO DEFLUSSO VITALE (instream flow): deflusso di un corso d’acqua che rimane dopo uno o più prelievi o a valle di una ritenuta
 
MISURA DI PORTATA  (discharge measurement): procedimento per misurare il deflusso in un corso d’acqua
 
MODALITÀ DI DEFLUSSO (conditions of flow):modalità secondo cui avviene il deflusso in un corso d’acqua o attraverso un’opera idraulica (deflusso lento, torrentizio, turbolento)
 
MODELLO
-       *pioggia deflusso (rainfall-runoff model): modello matematico che permette, per un bacino imbrifero, di generare l’idrogramma corrispondente a un evento di precipitazione
 
MORFOLOGIA FLUVIALE (fluvial morphology): insieme di aspetti formali di un corso d’acqua (p.es. sezione trasversale, profilo longitudinale, andamento, forma del letto, pendenza) e dei processi geomorfologici che modellano il suo letto
 
MOTO
-       * laminare (laminar flow):flusso in cui le particelle fluide si muovono secondo linee parallele
-       * permanente (stationary flow): deflusso con portata costante nel tempo
 
MURATURA
-       argine in * (training wall): muro realizzato per proteggere le sponde dall’erosione e prevenire le inondazioni

N

NATURALE
-       calamità* (natural catastrophe): evento naturale straordinario (es. inondazione, terremoto) con effetti gravi sull’uomo, sull’ambiente e/o sui beni materiali.
 
NIVALE
-       piena * ( snowmelt flood) piena dovuta allo scioglimento del manto nevoso
 
NORMALE
-       deflusso * (normal discharge): deflusso uniforme e stazionario in cui la linea di energia, la superficie d’acqua e il fondo del letto hanno la stessa pendenza
-       profilo * (standard cross-section): sezione trasversale di un corso d’acqua la cui forma e dimensione sono stabilite secondo le indicazioni di progetto in funzione di una portata data e delle condizioni locali 

O

ONDA  (wave): perturbazione in una massa d’acqua che si propaga a celerità costante o variabile, spesso di natura oscillatoria
-       * di piena (flood wave) decorso di un evento di piena lungo un corso d’acqua
 
ONDATA   DI COLATA DETRITICA (debris flow surge): pulsazione di una colata detritica
 
OPERA
-       *  di caduta (fall structure): dislivello formato da una parete verticale con caduta
-       * di difesa spondale (bank protection): opera idraulica destinata a proteggere le sponde o le rive dall’’erosione
-       * di sbocco (discharge structure): opera idraulica che consente per esempio la restituzione di acqua precedentemente derivata in un emissario
-       * d’imbocco (inlet structure): opera idraulica che consente di prelevare o derivare acqua
-       * idraulica (water resources engineering): insieme delle misure strutturali volte alla protezione contro gli effetti dannosi dell’acqua, allo sfruttamento delle risorse idriche e alla
 
 
OSTRUZIONE D’ALVEO (log jam): ostruzione di un corso d’acqua dovuta a materiale galleggiante, materiale trasportato al fondo o altri materiali, che provoca un rigurgito

P

PARATOIA (gate): parte mobile di una traversa volta alla regolazione del deflusso
 
PELO D’ACQUA (free surface): superficie di contatto tra un corso d’acqua o uno specchio d’acqua e l’atmosfera
 
PENDENZA
-       * complessiva (equivalent fiction angle): pendenza media tra il baricentro della massa staccatasi e quello del deposito
-       * critica (critical slope): pendenza del fondo del letto di un corso d’acqua che origina un deflusso critico e in corrispondenza della quale si ha il passaggio da deflusso lento a deflusso torrentizio, e viceversa
 
 
PENDIO (hillslope): fianco di un rilievo collinare o montuoso o di una valle
 
PERCOLAZIONE (seepage): flusso lento dell’acqua per filtrazione ad esempio attrverso uin argine o un’altra opera idraulica
 
PETTINE
-       briglia a * (screen dam): briglia aperta la cui apertura è costituita da una griglia a sbarre verticali
 
PIANIFICAZIONE
-       * del territorio (spatial planning): coordinamento preliminare delle attività d’incidenza territoriale e loro orientamento a lungo termine
-       * delle risorse idriche (water resorces management) insieme degli interventi antropici sui corsi d’acqua volti allo sfruttamento delle risorse idriche, alla protezione delle acque sotterranee e di superficie e alla prevenzione degli effetti dannosi delle piene
 
PIENA (flood): livello d’acqua o portata nettamente superiore al valore medio pluriennale
 
PIOGGIA (rain): precipitazione di particelle d’acqua liquida in forma di gocce di un diametro superiore a circa 0,5 mm
 
PORTATA (discharge): volume d’acqua che fluisce attraverso una data sezione di un corso d’acqua per unità di tempo
 
PRECIPITAZIONE (precipitation): prodotti liquidi o solidi della condensazione o della sublimazione del vapore acqueo che cadono dalle nuvole o raggiungono il suolo dall’aria umida

Q

QUOTA
-       * del pelo d’acqua (water stage): distanza verticale tra il pelo d’acqua e un livello di riferimento
-       * di fondo (bottom level): quota del fondo di un corso d’acqua riferita a un punto scelto

R

RADIALE
-       paratoia * (tainter gate): organo di chiusura, a forma di segmento circolare, appoggiato in modo da poter ruotare intorno ad un asse situato solitamente a valle della chiusura
 
RAMIFICATO
-       fiume * (braided river): fiume caratterizzato da una sezione larga e poco profonda suddivisa in diversi bracci intrecciati
 
REGIME IDRICO (water regime): insieme dei processi di apporto, di ritenzione e di deflusso delle acque in un sistema (es. un bacino imbrifero) e tra questo sistema e l’ambiente circostante
 
REGOLARIZZAZIONE DI UN CORSO D’ACQUA (river regulation): controllo delle condizioni naturali di deflusso e del livello delle acque con opere idrauliche (es. traverse, chiuse)
 
RESIDUO
-       deflusso * (instream flow): deflusso di un corso d’acqua che rimane dopo uno o più prelievi o a valle di una ritenuta
-       minaccia * (remaining danger): pericolo che permane dopo la realizzazione delle misure di protezione
 
RETE IDROGRAFICA (stream network): insieme dei corsi d’acqua che drenano un bacino imbrifero
 
RICETTORE
-       corso d’acqua * (receiving channel): corso d’acqua che raccoglie le acque di uno o più affluenti
 
RIGAGNOLO
-       erosione a * (rill wash) : erosione del suolo dovuta al ruscellamento superficiale con formazione di piccole incisioni (micro canali)
 
RIGURGITO (back water): innalzamento del pelo d’acqua a monte di un ostacolo naturale o articifiale
 
RINATURALIZZAZIONE (renaturation): insieme delle misure che mirano al ripristino di un paesaggio, precedentemente modificato dall’uomo, allo stato naturale o ad uno stato simile a quello naturale
 
RISORGIVA (natural groundwater discharge): affioramento d’acqua sotterranea alla superficie del suolo
 
RITENUTA DELLE PIENE (flood storage): accumulazione naturale o artificiale di acqua che permette un’attenuazione delle piene
 
PERIODO DI RITORNO (return period): intervallo di tempo medio in cui una certa entità di un evento viene raggiunta o superata
 
RIVA (bank): parte laterale del letto dio un corso d’acqua
 
ROTTURA
-       * di argine (dike failure): distribuzione parziale o totale di un argine, per esempio a seguito di tracimazione o erosione interna
-       *  diga (dam failure): distruzione parziale o totale di una diga, provocata per esempio da sollecitazioni idrodinamiche o idrostatiche
 
RUSCELLAMENTO (surface flow): parte della precipitazione che scorre alla superficie el suolo e alimenta direttamente l’emissario
 
RUSCELLO (stream): piccolo corso d’acqua naturale

S

SBARRAMENTO (weir) opera trasversale, spesso con tramazzo, che serve alla ritenzione e alla regolazione del livello d’acqua e della portata
 
SCALA DI RISALITA PER I PESCI (fish pass): passaggio artificaiel che permette ai pesci di superare un ostacolo
 
SCALINATA DI BRIGLIE (series of check dams): serie di briglie disposte in sequenza
 
SCARICO
-       * delle piene (flood evacuation): misura volta a smaltire le piene senza danni
-       * canale di (relief channel): canale costruito per farvi defluire le portate di piena ion eccesso, normalmente privo di acqua
 
SCARPATA
-       * dell’argine (dike slope): superficie laterale più o meno inclinata di un argine
-       * di riva (bank slope) superficie più o meno inclinata o verticale di una sponda al di sopra del pelo d’acqua
 
SEDIMENTO (sediment): sostanze solide trasportate dall’acqua
 
SFIORATORE (spillway): organo sopra o attraverso il quale vengono evacuati i volumi di piena eccedenti
 
SIFONAMENTO (piping): formazione di passaggi d’acqua in un argine o una diga che porta generalmente al danneggiamento e alla distruzione dell’opera
 
SORGENTE (source): luogo in cui ha origine un corso d’acqua
 
SOTTERRANEO
-       acqua * (underground water)acqua presente sotto la superficie del suolo
-       deflusso * (susurface flow): deflusso al di sotto della superficie del suolo
 
SPONDA (bank) : parte laterale del letto di un corso d’acqua
 
STOCCAGGIO
-       volume di * (detention volume): volume disponibile per l’accumulazione temporanea di acqua
-       capacità di * (flood retention capacity): capacità di una ritenuta (p.es. lago, bacino di laminazione) di accumulare parte di una piena
 
STRAMAZZO (overflow): opera idraulica che consente la tracimazione
 
STRARIPAMENTO (overbank flow): fuoriuscita di acqua dai confini di un corso d’acqua o di altro corpo idrico
 
STROZZATURA (constriction zone): sezione ristretta di un corso d’acqua che può provocare uno straripamento

T

TAGLIO DI MEANDRO (meander cutoff): realizzazione di un canale al fine di eliminare uno o più meandri
 
TERRAZZA FLUVIALE (river surface): gradone sul fianco di una valle che costituisce parte di un alveo storico di un fiume, abbandonato a seguito dell’abbassamento dell’alveo
 
TOMBINATURA (culverting): copertura di un corso d’acqua
 
TORRENTE (mountain torrent): piccolo corso d’acqua naturale a forte pendenza, caratterizzato da repentini cambiamenti di deflusso e da un notevole trasporto di materiale solido
 
TRACCIATO (alignment): asse di un corso d’acqua in piana o sul terreno
-       * di fiume (river course): percorso di un fiume nel suo sviluppo longitudinale
 
TRASPORTO
-       * di fondo (bed load): materiale solido trascinato dalla corrente sul fondo del letto di un corso d’acqua
-       capacità di * solido (sediment tran sport capacity): portata solida di fondo massima raggiungibile in determinate condizioni di deflusso
-       portata limite di * (threshold flow): portata a partire dalla quale inizia il trasporto solido di fondo
 
TRATTENUTA
-       bacino di * (debris basin): bacino predisposto al fine di raccogliere materiali solidi a monte di una diga
 
TRONCO
-       di accumulo (depositional reach): tratto di un corso d’acqua in cui predomina la deposizione
-       di canale (stretch of stream): parte di un corso d’acqua delimitata da due sezioni trasversali definite
-       in equilibrio (stable reach): tratto di un coso d’acqua in cui l’erosione e la deposizione sono equivalenti

U

USCENTE
-       portata * (out flow): acqua che esce da un’unità idraulica (p.es. corso d’acqua, lago, serbatoio..)
 
USCITA
-       briglia di * (outlet dam): briglia costituita dall’uscita di un bacino di raccolta di materiale o di un bacino di laminazione delle piene
-       opera di * (discharge structure): opera idraulica che consente per esempio la restituzione di acqua precedentemente derivata in un emissario
 
UTILIZZO
-       pianificazione dell’* del territorio (land use planning): demarcazione del territorio e relative destinazione delle aree delimitate ad usi specifici (p.es. agricoltura)
-       piani di * del territorio (land use plan): piano che disciplina il modo, l’ubicazione e il grado di utilizzazione del suolo per le singole particelle e vincola i proprietari fondiari

V

VASCA
-       di dissipazione (stilling pool): bacino situato a valle di uno stramazzo volto a dissipare l’energia dell’acqua e proteggere il letto e le rive dall’erosione
-       affossamento (plunge basin) erosione localizzata del fondo dell’alveo dovuta di regola alla corrente stramazzante (p.es. valle di una briglia o soglia)
 
 
VELOCE
-       corrente * (rapid flow): deflusso con velocità media superiore alla velocità critica
 
VELOCITÀ
-       * critica (critical velocity): velocità del deflusso critico in corrispondenza della quale si ha il passaggio da deflusso lento a deflusso torrentizio
-       * di deflusso (velocity of approach): velocità dell’acqua nella direzione della corrente
 
VOLUME
-       * di deflusso (runoff volume): volume d’acqua defluito attraverso una sezione data in un determinato periodo di tempo
-       * di piena (total flood discharge): volume d’acqua defluito durante una piena, generalmente definito dall’idrogramma
 
VULNERABILITÀ (vulnerabilità): condizione in cui si trovano opere e attività umane che possono essere colpite da un fenomeno naturale

Z

ZONA
-       *di accumulo (runout zone): area di arresto di un processo naturale in cui avviene la deposizione di materiale
-       di erosione spondale (bank scar): parte di sponda da cui, a seguito di una frana o un’erosione, si è staccato del materiale successivamente trasportato dalla corrente.
-       piano delle * di pericolo (hazard zone map): strumento di pianificazione del territorio, allestito sulla base di un’analisi globale dei pericoli, approvato dalle istanze politiche competenti e vincolante per i proprietari fondiari
 
 

Bibliografia: Loat R., Meier E., Dizionario contro le piene, Bern, Haupt, 2003.